Mercoledì, 20 Maggio 2020

    Quale decisione adotterà la Lega Nazionale Dilettanti per la stagione 2019/2020 ?

    Di seguito pubblichiamo la lettera che abbiamo indirizzato al Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, in merito alla stagione sportiva interrotta per il Coronavirus: 

    Preg.mo On. Presidente Cosimo Sibillia,

    sono Urbano Cotichella, delegato della L.N.D. del Comitato  Regionale Marche e segretario della SSD SAMPAOLESE CALCIO matricola 700207, e vorrei  esprimere la mia modesta opinione sulla sorte dei Campionati Dilettantistici alla luce  dell'articolo apparso sui social da parte del Presidente del Comitato Regionale LOMBARDIA Dott.Giuseppe BARETTI che prevede, tra l'altro, l'inizio dei prossimi campionati non prima di gennaio - febbraio 2021.-

    Se così fosse, e penso anch'io, che data la situazione attuale, non è prevedile l'inizio di una nuova stagione a settembre come di norma, mi permetto di formulare il mio pensiero a tal proposito.-

    Invece di considerare terminata la stagione corrente si dovrebbe congelare la situazione di tutti i campionati al momento della sospensione e quando si riprenderà, nel pieno rispetto di tutte le misure di sicurezza imposte dalla pandemia, si dovrebbero concludere regolarmente i campionati, saltando naturalmente una stagione, dando la possibilità a tutte le Società di riorganizzarsi sia tecnicamente, adeguando il più possibile gli impianti sportivi, che finanziariamente, cercando di reperire nuove forme di finanziamento e dare agli sponsor più tempo, considerata la grave crisi economica che stiamo attraversando; è d'obbligo naturalmente bloccare anche i trasferimenti dei giocatori per non alterare l'eventuale fine dei campionati.-

    Così facendo si eviterebbero le già copiose polemiche in atto e si garantirebbero i sacrosanti diritti delle migliaia di Società affiliate inoltre, qualora venissero considerati conclusi i campionati, non mi sembra corretto e giusto che la seconda in classifica venga considerata alla stessa maniera dell'ultima, alla quale è garantita la permanenza nell'attuale categoria atteso che non ci saranno retrocessioni, dopo 23 giornate di campionato e 7 al termine della stagione regolare.-

    Inoltre non ha senso, sempre secondo le esternazioni del Dott. BARETTI, giocare la prossima stagione in 3 - 4 mesi ( ammesso che si riprenda a Gennaio - Febbraio 2021) anzichè gli 8 mesi delle stagioni normali, in quanto si dovrebbe giocare in turni infrasettimanali con gravissimi pregiudizi soprattutto per i calciatori che, nelle categorie dilettantistiche, hanno tutti la propria attività lavorativa.-

    Pertanto mi sia consentito dissentire totalmente dall'ipotesi formulata dal Dott. Baretti che personalmente stimo moltissimo.-

    In conclusione, prima di una decisione definitiva, sarebbe opportuno conoscere il pensiero di tutti i delegati FIGC - LND per meglio focalizzare la già precaria situazione di tutte le Società mediante una riunione, anche in video conferenza.-

    In attesa di conoscere il Suo pensiero, con osservanza Le invio i miei più calorosi saluti.-

    Urbano Cotichella

    Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
    Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.